Intormativa

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili, anche di terze parti, per il corretto funzionamento e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione 'Cookie Policy'

Approvo

Il NO a Renzi è uno schiaffo a Jp Morgan e all’Unione Europea

“La crisi consiste (...) nel fatto che il vecchio muore e il nuovo non può nascere: in questo interregno si verificano i fenomeni morbosi più svariati”. E’ quanto scriveva Antonio Gramsci nel 1930 in una nota scritta nel carcere in cui lo aveva rinchiuso il regime fascista. 

Leggi tutto...

4 dicembre: la posta in gioco

Nonostante il 90% dei media italiani siano sfacciatamente schierati a favore del Si, nonostante l’occupazione permanente delle reti televisive - pubbliche e non - da parte di Matteo Renzi e dei suoi, nonostante il terrorismo psicologico sparso a piene mani dai promotori della controriforma costituzionale – “se vince il No torna l’instabilità” – anche gli ultimi sondaggi, per quello che valgono, continuano a dare il No fortemente in vantaggio nel voto del 4 dicembre prossimo.

Leggi tutto...

Trump. Fine della globalizzazione e crisi di egemonia

La non certo inaspettata vittoria di Donald Trump, per chi ha la giusta percezione delle dinamiche sociali reali, conferma una crisi di egemonia della borghesia in particolare nei paesi imperialisti, dagli USA all’Europa, dove il sistema politico “democratico” non tiene più le profonde contraddizioni che il capitalismo attuale sta producendo.

Leggi tutto...

Antifascismo e rottura, serve una nuova rappresentanza dei settori popolari

Quanto accaduto nel quartiere romano della Magliana – oltre al pesante ruolo repressivo svolto dalla polizia in aperta complicità con l’estrema destra – manifesta, al di là dell’episodio specifico, una frattura sociale che coinvolge ampi strati della popolazione.

Leggi tutto...

I nostri contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I nostri tweet