Intormativa

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili, anche di terze parti, per il corretto funzionamento e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione 'Cookie Policy'

Approvo

1977/2017: le ragioni per la rottura di allora, oggi ci sono tutte

I quaranta anni dal Movimento del ‘77 e dalla giornata che ne segnò un passaggio storico – la cacciata di Lama dall’università di Roma occupata – sono stati il contesto in cui ieri a Roma, proprio alla Sapienza c’è stata la presentazione e il dibattito sul primo volume de “La storia anomala”, quello dedicato al decennio degli anni ‘70.

Leggi tutto...

Una “Storia anomala”, a quaranta anni dal Movimento del ’77


Giovedi 16 febbraio non prendete appuntamenti. A Roma verrà presentato il libro “Una storia anomala”, una ricostruzione oggettiva e soggettiva degli anni '70 attraverso l'esperienza di uno dei gruppi politici, più anomali appunto, nato in quegli anni: l'Organizzazione Proletaria Romana.

Leggi tutto...

Le contorsioni di Grillo sull’Ue e il “ceto medio” in cerca di rappresentanza

Nei giorni scorsi abbiamo assistito ad una raffica di decisioni e prese di posizione palesemente contraddittorie da parte della direzione del Movimento Cinque Stelle che mostrano la confusione strategica che regna nel partito di Beppe Grillo e Casaleggio. 

Leggi tutto...

Roma, il Movimento 5 Stelle al bivio tra rottura e obbedienza

Nelle ultime settimane la giunta romana è tornata nell’occhio del ciclone. L’arresto di Raffaele Marra, le indagini sull’assessore Muraro costretta a dimettersi, il passo indietro di alcuni esponenti di punta dell’amministrazione capitolina e infine la bocciatura della previsione di bilancio da parte dell’Organo di Revisione Economico Finanziaria hanno riportato Virginia Raggi e la sua maggioranza al centro dell’attenzione. 

Leggi tutto...

I nostri contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I nostri tweet