Intormativa

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili, anche di terze parti, per il corretto funzionamento e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione 'Cookie Policy'

Approvo

#PRIMAGLISFRUTTATI: IL 16 GIUGNO PER LE STRADE DI ROMA!

Si è concluso da poco il travagliato processo di formazione dell’attuale governo targato Lega e Movimento 5 Stelle. Un’amministrazione statale che si dichiara votata al “cambiamento”, ma che si candida al contrario a essere in perfetta continuità con le ricette di austerità e tagli alla spesa pubblica di Bruxelles – che hanno di fatto segnato la fine dell’era PD. Il vero cambiamento, la vera inversione di rotta, sarebbe segnata soltanto dalla rottura della morsa dei trattati europei, non di certo chiedendo qualche misero sforamento ai vincoli economici “sbattendo i pugni sul tavolo”, ben nota espressione di Renziana memoria.

Leggi tutto...

Lavoro mentale e comunicazione deviante: due terreni di battaglia culturale e politica


Una presentazione a due elaborati di Guglielmo Carchedi e Luciano Vasapollo/Rita Martufi

La pubblicazione, circa un anno fa, del saggio di Guglielmo Carchedi Lavoro mentale e classe operaia- edito dalla Rete dei Comunisti, luglio 2017 - ha contribuito indubbiamente al rilancio ed all’ulteriore approfondimento della discussione su alcuni snodi teorici e culturali che attengono alle moderne forme della produzione/riproduzione capitalistica.

Leggi tutto...

In piazza a Pisa per Sackou Soumaila

La Rete dei Comunisti di Pisa ha partecipato attivamente al presidio indetto dall'Unione Sindacale di Base contro l'assassinio di Sackou Soumaila a San Ferdinando, nelle campagne calabresi dominate dal caporalato e dalla malavita, che gestiscono con le armi lo sfruttamento schiavistico sotto gli occhi di istituzioni e cosiddette "forze dell'ordine".

Leggi tutto...

'Potere al Popolo deve assumere una posizione più coraggiosa contro l'UE'

“Non intendo fare analisi perché cinque minuti sono pochi e occorre andare al merito delle questioni che oggi dobbiamo discutere. Non faccio analisi anche perché la situazione che ormai tutti abbiamo davanti agli occhi è chiarissima: così come accaduto in Grecia nel 2015 oggi sta accadendo nell’Italia del 2018, anche se, ovviamente, con forze soggettive in campo completamente diverse.

Leggi tutto...

I nostri contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I nostri tweet