Intormativa

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili, anche di terze parti, per il corretto funzionamento e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione 'Cookie Policy'

Approvo

Roma 3 febbraio: 'Rottura dell’Unione Europea e sovranità economica'

Per sabato 3 febbraio a Roma, Eurostop/Potere al Popolo, ha organizzato una giornata di confronto e discussione pubblica insieme a tutte le componenti che hanno dato vista alla lista unitaria Potere al Popolo, affinchè il confronto rafforzi un processo convergente che ambisce a proseguire anche dopo la scadenza elettorale.

Eurostop ha deciso convintamente di essere dentro l’esperienza di Potere al Popolo, sia per favorire un confronto di merito su questi temi con le forze e le persone impegnate contro le leggi antipopolari approvate in questi anni, sia per far crescere nei settori popolari e tra i lavoratori la coscienza che la rottura dell’Unione Europea è un passaggio necessario per ogni ipotesi di emancipazione collettiva sul piano politico, economico e sociale.

Le ultime notizie confermano, ad esempio,  che l’approvazione del  micidiale Fiscal Compact – un meccanismo automatico di riduzione del debito pubblico che prevede  anni di lacrime e sangue e tagli dolorosi – si appresta a diventare direttiva europea,  saltando tutta una serie di intralci. Per il nostro paese, un paese ad alto debito pubblico, è l’ennesima ipoteca imposta dall’Unione Europea.

Si conferma così come il “vincolo esterno” della Ue e dell’Eurozona, continuino ad espropriare il nostro – e gli altri paesi indebitati – di ogni possibilità di iniziativa sul piano economico/sociale  né per “mitigare”  né per bloccare i bulldozer dell’austerity.

Questa contraddizione sta diventando insostenibile materialmente ed evidente politicamente. Eppure in questa campagna elettorale  si accetta la totale subalternità a questi diktat dell’Unione Europea o si fa i finti tonti parlando d’altro o parlando come se questi vincoli non siano quelli che determinano l’intero quadro delle priorità economiche e sociali del paese. Su questo Pd, Forza Italia/Lega, M5S e LeU non presentano alcuna significativa differenza tra loro.

La giornata di discussione su “Rottura dell’Unione Europea e sovranità economica” si svolgerà sabato 3 febbraio, dalle 10.00 alle 16.00 presso il centro sociale Intifada (via Casalbruciato 15), in zona Tiburtina.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

I nostri contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I nostri tweet