Intormativa

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili, anche di terze parti, per il corretto funzionamento e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione 'Cookie Policy'

Approvo

Napoli. Lezioni di conflitto tra le barricate turche

Il "malato d'Europa" alza la febbre del Mediterraneo

In lotta col popolo turco

Oggi manifestazione sotto l'ambasciata della Turchia a Roma, domani a Firenze. I morti sono saliti a tre. Oggi il primo sciopero di protesta contro il governo turco.

Leggi tutto...

Comunisti per il XXI° Secolo

Con l’inizio del nuovo anno la Rete dei Comunisti avvia il tesseramento dei militanti, attivisti e compagni che, a vario titolo, scelgono di relazionarsi politicamente con l’organizzazione.
Nel recente passato, come abbiamo avuto modo di discutere nelle nostre Assemblee e Conferenze nazionali,  la tenuta dell’organizzazione è stata garantita dalla costruzione processuale di una identità collettiva ed il collante è stato il patto politico tra compagni che condividevano un punto di vista generale a partire dalla riaffermazione della indipendenza politica del movimento di classe e dei comunisti.

Leggi tutto...

Al fianco degli operai della Irisbus

La Rete dei Comunisti aderisce e sostiene la costruzione dell’Assemblea Operaia e Popolare indetta per il prossimo 6 Aprile a Grottaminarda (Avellino) dal Comitato No Debito e dal Comitato Resistenza Operaia dei lavoratori Irisbus. 
La lotta di resistenza dei lavoratori Irisbus contro il progetto di smantellamento avanzato dalla Fiat è una importante esperienza di lotta e di organizzazione che, da tempo, segnala la necessità di generalizzare ed articolare, nei posti di lavoro, nei territori e nell’insieme della società, una risposta adeguata al complesso dell’offensiva padronale e governativa.
In quest’ultimo periodo i lavoratori Irisbus – organizzati dal Comitato Resistenza Operaia – hanno incrociato l’attività del Comitato No Debito ed, unitariamente, hanno convenuto di organizzare un momento di discussione e confronto pubblico a cui parteciperanno lavoratori e delegati delle principali vertenze sindacali e sociali in corso nel paese.
Un appuntamento che vuole connettersi alla diffusa volontà di avviare una campagna di mobilitazione finalizzata alla salvaguardia dei posti di lavoro, al rifiuto dei diktat della Troika, al non pagamento del debito e all’unità, sempre più necessaria, tra i diversi settori sociali colpiti dalla crisi capitalistica.
La Rete dei Comunisti sta già propagandando questo appuntamento dai propri strumenti di informazione (www.contropiano.orgwww.retedeicomunisti.org) , sostiene il lavoro di costruzione politica ed organizzativa dell’assemblea e porterà il proprio contributo alla discussione collettiva nella giornata del 6 Aprile.

I nostri contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I nostri tweet