30/07 2018

Segnalazione editoriale

dianoia, rivista di filosofia

a cura del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell'Università di Bologna.

Numero 26, 2018

Nel 2018 cade il bicentenario della nascita di Karl Marx. Ormai il suo pensiero viene annoverato, senza esitazioni, tra i fondamenti della cultura moderna, al prezzo talvolta di depotenziarne la cifra critica.

Questo volume presenta saggi che discutono i fondamenti della filosofia di Marx, ricostruiscono alcune letture novecentesche del suo pensiero, ne esaminano nodi rilevanti sul piano della teoria economica e politica.

L’obiettivo è restituire l’eredità teorica marxiana alla sua complessità e farne emergere alcune decisive implicazioni: la critica storica, la riflessione politica, la teoria del valore, l’analisi della società capitalistica, la concezione della crisi e della trasformazione.

Francesco Cerrato  insegna Storia della Filosofia all’Università di Bologna. Si è occupato principalmente di etica e filosofia politica seicentesca (Un secolo di passioni. Hobbes, Descartes, Spinoza,Roma 2012) e della filosofia italiana tra Otto e Novecento (Liberare la modernità. Spinoza in Italia tra Risorgimento e Unità, Soveria Mannelli 2016).

Gennaro Imbriano è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna. Si occupa di filosofia tedesca contemporanea, di teoria della storia e di storia concettuale. Ha pubblicato da ultimo Der Begriff der Politik. Die Moderne als Krisenzeit im Werk von Reinhart Koselleck (Frankfurt am Main 2018).

 

Il sito della rivista: www.dianoia.it/default.asp