25/07 2017

Libertà per i sei italiani arrestati in Germania durante il G20

Giovedì 27 luglio: presidi davanti l'ambasciata tedesca di Roma e al consolato di Berlino a Milano per gli arrestati al G20 di Amburgo

*** *** ***

La stampa non se ne occupa, ma Alessandro, Emiliano, Orazio, Maria, Babio e Riccardo sono ancora detenuti ad Amburgo. Essi sono in carcere per aver manifestato contro il G20. Giovedì 27 luglio, dalle ore 16, a Roma, è convocato un presidio-conferenza stampa che si terrà davanti all'ambasciata tedesca (via San Martino della Battaglia/piazza Indipendenza) per chiedere la liberazione delle sei «vittime di una Unione Europea sempre più securitaria e repressiva e della folle gestione della polizia di Amburgo». In concomitanza con la manifestazione si svolgerà una conferenza stampa per informare i media non solo locali ma anche internazionali sulla situazione.

Appuntamento giovedì 27 luglio ma dalle ore 17.00 anche a Milano, davanti al consolato tedesco di Via Solferino 40 (MM Moscova).

Sono previsti presidi davanti i consolati tedeschi e prefetture anche in altre città italiane